La scuola: cibo per la mente. E per il corpo?

Inizia la stagione delle scuole… e quella delle merendine? Ecco come difendere i nostri ragazzi dal cibo spazzatura e come riconoscere un prodotto di qualità, anche attraverso il vetro del distributore automatico.

Il rischio sovrappeso è dietro l’angolo? Niente paura, il vending oggi propone molte interessanti opportunità per variare la composizione della merenda. L’offerta di referenze salutistiche all’interno dei distributori automatici è in netto aumento. Ci riferiamo a yogurt, alimenti biologici freschi, latte UHT e derivati in mono porzione (latte cacao, latte menta ecc.), frutta e verdura fresche già lavate e pronte per essere consumate, succhi di frutta senza additivi e coloranti con almeno il 70 % di frutta, prodotti a base di cereali, frutta disidratata o essiccata, miele, marmellate. Un nuovo orizzonte di scelte di benessere che tengono conto non solo della qualità nutrizionale ma anche di altre caratteristiche che riguardano la salubrità e la genuinità degli ingredienti.

Favorire la disponibilità di scelte alimentari nutrizionalmente corrette. Ecco l’impegno di N&W nei confronti dei bambini e dei ragazzi che sono da poco tornati sui banchi di scuola. Un impegno che ci vede al fianco di tante mamme, preoccupate che i loro figli facciano un consumo eccessivo di bibite gasate, merende preconfezionate e snack ipercalorici,  prodotti con quantità di zuccheri, sali e grassi, per lo più saturi, di certo non amici della salute e di uno stile di vita corretto.

Lo sforzo di promuovere delle corrette abitudini alimentari passa anche dai distributori automatici che,  grazie alle innovative celle isolate e ai controlli di temperatura incorporati,  sono in grado di mantenere una temperatura al di sotto dei 4°C, così da fornire cibi freschi e salutari, correttamente conservati ed igienicamente erogati. In poche parole, un’autentica festa della freschezza che aspetta i ragazzi al suono della campanella dell’intervallo!

Crediamo che l’educazione verso un’alimentazione sana e bilanciata debba partire in giovane età e siamo perfino convinti che il distributore automatico rappresenti nel futuro un utile strumento a sostegno di questo percorso, grazie alle straordinarie potenzialità di interfaccia con l’utente offerte dalle attrezzature di nuova generazione.

Il vending di qualità sta facendo e può fare ancora molto. I modelli di ultima generazione offrono potenzialità straordinarie. Se ne parlerà anche durante l’11a edizione di Bergamoscienza, dal 4 al 20 ottobre, nell’incontro dal tema “Alimentazione e sostenibilità: la distribuzione automatica nelle scuole superiori”.

Stay tuned!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *