Vending e GDO.

Si chiama Express il nuovo progetto che porta i prodotti dei supermercati in giro per la città all’interno dei distributori automatici. Un nuovo orizzonte del vending?

Offrire nuove esperienze di acquisto, in luoghi e orari funzionali alle mutevoli esigenze di vita dei consumatori di oggi. Questo è sicuramente uno degli input principali alla base della tecnologia della distribuzione automatica.

Ed è anche la scintilla che ha acceso un’interessante partnership fra il mondo del vending e  la Grande Distribuzione Organizzata. I distributori automatici rappresentano,sempre di più un canale per la vendita in supporto allo scaffale.

Quando può essere utile avere uno “scaffale automatico” aggiuntivo? Quando il supermercato è chiuso, naturalmente, o quando è aperto ma troppo affollato. Negli orari di punta, i clienti che hanno fretta e che temono la fila alle casse o al banco della frutta, trovano nei distributori automatici una sorta di corsia preferenziale.

Vending e nuovi trend di consumo

In Italia arriva la sfida di “Express” firmata Despar. Il progetto nasce dalle nuove opportunità offerte  dalla rivoluzione digitale, che ha messo uno smartphone nelle mani di oltre il 62% degli italiani, utilizzato sempre più spesso per fare acquisti.

Da qui l’idea di posizionare distributori automatici a marchio Despar nei punti di maggior traffico pedonale. Con oltre 1.000 referenze e smartphone alla mano, si può fare la spesa come all’interno del punto vendita: stessi prodotti ma disponibili in ogni momento della giornata, con pochi minuti di spesa e… novità assoluta… con gli stessi prezzi dello scaffale!

Una scelta strategica all’avanguardia che strizza l’occhio ai nuovi consumatori multitasking, interattivi e con un forte orientamento agli acquisti on-line attraverso l’uso di device come tablet e smartphone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *