Vending salutare: work in progress.

Non si ferma la spinta verso la distribuzione automatica di alimenti che ci aiutano a stare bene.

Nemico da combattere o alleato dell’educazione alimentare? La sfida del vending salutare si fa sempre più interessante. Si moltiplicano gli esempi di progetti e soluzioni che fanno del vending la tecnologia chiave per accompagnare i consumatori verso scelte alimentari consapevoli e salutari.

Sicuramente il mondo dei giovani e delle scuole è in prima linea in questa evoluzione. Ne abbiamo già parlato in numerosi post nel corso di questi mesi. L’ultima testimonianza che vogliamo segnalarvi arriva da un liceo italiano di Novara che ha lavorato per “rendere il vending parte integrante di un progetto di educazione alimentare”. L’idea è quella di trasformare il distributore automatico in un contenitore dentro il quale, attraverso i prodotti proposti, si può iniziare a fare salute. Nella vending machine entrano solo prodotti rigorosamente selezionati in base a grassi, calorie, qualità degli ingredienti, materie prime biologiche e impatto sulla salute.

Distributori automatici di salute… everywhere!

Anche la Fondazione del gruppo ospedaliero San Donato, nell’ambito del progetto EAT (Educazione Alimentare per Tutti), ha scelto il distributore automatico come “testimonial e mezzo a cui concretamente fare ricorso per approvvigionarsi di referenze salutari”. Nei 18 ospedali gestiti sono stati introdotti distributori automatici che erogano mele fresche ed essiccate, frutta e verdura, snack e panini leggeri, yogurt da bere e succhi senza zuccheri aggiunti.

È stata anche depositata in Parlamento una proposta di legge chiamata “La Dieta Mediterranea come Filosofia di Vita“ che mira a bandire i prodotti industriali favorendo quelli a Km zero, all’interno di scuole, ospedali, case per anziani, luoghi pubblici. Il gruppo che ha presentato la proposta, Fare Ambiente, ha indicato nei distributori automatici il mezzo ideale per promuovere i prodotti rientranti nel Catalogo Dieta Mediterranea.

I fatti parlano chiaro… il distributore automatico sta mostrando altri volti, diventando uno dei mezzi più immediati per favorire l’adozione di sani stili di vita.

Noi siamo orgogliosi di questo e continueremo a tenervi aggiornati sulle case-histories più interessanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *